Informazioni

1.FECI DEL NEONATO: TUTTO QUELLO CHE C’E’ DA SAPERE

  Tutto ciò che ruota intorno ad un neonato è un mondo tanto affascinante quanto sconosciuto, e proprio per questo può destare preoccupazioni. Anche le sue feci! E’ importante per i neo genitori tenere sotto controllo le feci del loro bambino: il loro colore e consistenza possono essere un campanello di allarme in caso ci […]

Leggi tutto

2.ASCESSO PERIANALE: SINTOMI E PREVENZIONE

Cosa è un ascesso perianale? Quando parliamo di ascesso perianale ci riferiamo ad un accumulo di pus localizzato in prossimità dell’ano. La sua formazione è dipesa da un processo infiammatorio, alla quale segue un’infezione acuta delle ghiandole localizzate nel canale anale e nella parte terminale del retto: queste ghiandole hanno la funzione di produrre muco […]

Leggi tutto

3.PROBLEMATICHE PROCTOLOGICHE E SCARSA IGIENE

La parola igiene sta a significare l’insieme delle varie procedure individuali atte a combattere determinate malattie e promuovere il benessere personale. Le misure igieniche sono aumentate con gli anni: basti pensare al numero in continua crescita di detersivi disinfettanti e la messa in atto di buone norme quotidiane. Lavarsi le mani prima di mangiare, evitare […]

Leggi tutto

4.DIARREA NEI BAMBINI. COSA FARE?

La diarrea è un disturbo della defecazione che si caratterizza per l’emissione di un’ abbondante quantità giornaliera di feci liquide. Può essere: acuta se la durata è inferiore alle due settimane persistente, se ha una durata compresa tra le due e le quattro settimane cronica, se supera le quattro settimane La diarrea è molto fastidiosa, […]

Leggi tutto

5.SANGUE NELLE FECI: QUANDO CI DOBBIAMO PREOCCUPARE?

La presenza di sangue nelle feci può essere ben visibile ad occhio nudo oppure individuabile soltanto al microscopio o con delle analisi di laboratorio (in questo caso si parla di  sangue occulto nelle feci). Se il sanguinamento interessa il retto o l’ano si possono notare piccole striature di sangue rosso vivo nella carta igienica o gocciolamenti nel WC. Nonostante […]

Leggi tutto

6.RAGADI ANALI: ECCO ALCUNI CONSIGLI

Le ragadi anali sono lesioni cutanee elementari del canale anale, spesso sovrapposte a quadri infettivi, infiammatori o assai raramente di psoriasi. Nell’eziologia delle ragadi anali, oltre allo stress fisico legato al passaggio di feci dure o irritanti, svolge un ruolo da protagonista l’ infiammazione della mucosa anale. Le ragadi possono mostrarsi di colore rosso brillante e palesarsi fin […]

Leggi tutto

7.IPPOCASTANO: UNO SCONOSCIUTO ALLEATO!

L’ippocastano è un albero molto grande, con una folta ed ampia chioma. I frutti che produce sono molto simili alle castagne, da qui deriva infatti anche il nome “castagne d’India”. Quando vengono ingerite allo stato fresco, le castagne d’India sono molto amare e pericolose per i loro saponosidi che hanno un effetto emolitico. Se dal punto […]

Leggi tutto

8.OSTRUZIONE INTESTINALE: sintomi, cause e trattamento

OSTRUZIONE INTESTINALE: sintomi, cause e trattamento I sintomi caratteristici I segni ed i sintomi tipicamente associati all’occlusione intestinale comprendono un dolore di tipo crampiforme ed intermittente a livello addominale (salvo nei casi di strangolamento, dove il dolore è continuo), nausea, vomito (tanto più precoce quanto più alta è la sede della lesione), stitichezza (chiusura dell’alvo […]

Leggi tutto

9.COME AGIRE DI FRONTE AD UN SOSPETTO DI DISBIOSI?

COME AGIRE DI FRONTE AD UN SOSPETTO DI DISBIOSI? Il termine disbiosi identifica una generica alterazione della flora batterica umana. A prescindere che la si consideri o meno una malattia, la disbiosi può essere curata;solitamente correggendo semplicemente le proprie abitudini alimentari, a volte ricorrendo ad integratori specifici. Comunque sia, prima di intraprendere un qualsiasi trattamento […]

Leggi tutto

10.Chi è il Proctologo

Chi è il Proctologo e quali sono le sue competenze Il proctologo è quella figura specialistica che si occupa dello studio delle malattie a carico del colon-retto e dell’ ano.  Le competenze del proctologo riguardano quindi tutti gli organi collegati all’ apparato colon-rettale, infatti l’etimologia della parola Proctologo deriva dal greco “procto” ( ossia ano) e  “logo” ( […]

Leggi tutto

11.Visita Proctologica

Cos’è la Visita Proctologica? La Visita Proctologica è la prima fase di approccio tra Paziente e Specialista proctologo. Questa tipologia di visita può essere richiesta per diverse patologie, tra cui: emorroidi, ragadi, incontinenza, perdite di sangue, polipi, fistole, ascessi o prolassi. La visita permetterà anche attente considerazioni circa la familiarità, lo stile di vita, la sintomatologia riferita, le […]

Leggi tutto

1.DIARREA E RIMEDI NATURALI

Quando parliamo di diarrea (o dissenteria) ci riferiamo all’espulsione di feci con consistenza molle o acquosa, spesso accompagnata da muco e\o pus. Spesso si tratta di un disturbo passeggero le cui cause possono risiedere in numerosi fattori. In questo articolo non ci soffermeremo a parlare delle cause quanto piuttosto dei rimedi naturali che possono esser […]

Leggi tutto

2.Parto ed emorroidi: prevenzione e rimedi

Parto ed emorroidi: prevenzione e rimedi Le emorroidi possono riguardare uomini e donne indistintamente, ma ci sono alcuni fattori che favoriscono o aumentano il rischio di soffrirne: colon irritabile, stitichezza, alterazioni ormonali, abuso di alcool e fumo, un’alimentazione inadeguata, ma possono influire anche la familiarità, la sedentarietà, l’eccessiva assunzione di lassativi, la fragilità dei capillari. […]

Leggi tutto

3.Sindrome del Colon Irritabile: terapie ed attività motoria, quanto influiscono?

La sindrome del colon irritabile è un disturbo che riguarda la porzione finale dell’intestino crasso, dove si completa l’assorbimento/riassorbimento dei liquidi e dei minerali dalle feci. Sostanzialmente non si tratta di una vera e propria patologia, ma di un disturbo (o meglio di una sindrome) di tipo funzionale. Il colon irritabile è infatti caratterizzato da un quadro clinico piuttosto […]

Leggi tutto

4.In caso di ragade anale è meglio eseguire anche l’anoscopia?

Riportiamo un recente consulto di un paziente con problema di ragade anale: “Qualche giorno fa mi sono sottoposta a visita proctologica, e mi e’ stata diagnosticata una ragade (che sto trattando con poco successo con Levorag), spasmo sfinterico, ed un piccolo prolasso emorroidario. Ho questo problema da molti anni e sarebbe stato opportuno eseguire l’anoscopia […]

Leggi tutto

5.Patologie anorettali rare

Si tratta di un gruppo di malattie che giungono alla osservazione del chirurgo molto raramente per la loro scarsa frequenza. MELANOMA ANALE Il melanoma del canale anale è raro e viene diagnosticato nella maggior parte dei casi durante una visita per i disturbi proctologici più comuni. Per questo motivo la sua diagnosi non è quasi […]

Leggi tutto

6.I condilomi anali e perianali

I condilomi anali e perianali sono da ritenere delle lesioni tumorali benigne, trasmesse principalmente per via sessuale, causate da virus del tipo Papilloma virus. La malattia colpisce maggiormente i soggetti immunodepressi. La trasmissione del virus e quindi della malattia avviene per contatto diretto e spesso per via sessuale, per tale motivo la presenza dei condilomi […]

Leggi tutto

7.Stipsi o stitichezza: l’importanza di trovare la causa

La stitichezza colpisce circa 13 milioni di italiani: 9 milioni di donne e quasi 4 di uomini. Lo stile di vita occidentale, con i suoi ritmi frenetici e con una dieta povera di scorie contribuisce prepotentemente all’insorgenza della stitichezza. Le errate abitudini di vita non sono tuttavia l’unico fattore di rischio, in quanto, spesso, all’origine […]

Leggi tutto

8.Il prolasso rettale: sintomi e diagnosi

Il prolasso rettale consiste nella fuoriuscita, per via del canale anale, di una porzione di intestino retto. Le cause precise tutt’oggi, ancora,  non si conoscono. Tuttavia, si sospetta che all’origine ci possa essere un indebolimento sistemico dei muscoli pelvici. I sintomi sono vari e la loro comparsa dipende dal grado di severità dello scivolamento rettale. […]

Leggi tutto

9.La patologia del benessere: la diverticolosi

All’origine della patologia diverticolare, oltre ad una significativa predisposizione genetica, c’è quasi sempre una dieta squilibrata, troppo ricca di grassi e zuccheri e troppo povera di acqua e fibre. Nel particolare la diverticolosi del colon non è una vera e propria malattia, ma un’anomalia congenita o acquisita. Solo quando i diverticoli si infiammano, evolvendosi in […]

Leggi tutto

10.I polipi intestinali: l’importanza della prevenzione

I polipi intestinali sono escrescenze che si formano sulla mucosa dell’intestino, specialmente nel colon e nel retto. Nonostante il nome abbia ben poco di incoraggiante, nella grande maggioranza dei casi si tratta di neoformazioni di origine benigna. Con il passare del tempo, però, alcune tipologie di polipi possono evolvere in una forma maligna; per questo […]

Leggi tutto

11.Ragadi anali: quei fastidiosi “taglietti” facilmente guaribili

Le ragadi anali sono piccole lacerazioni della cute, situate nella parete interna del retto, che procurano non pochi fastidi a chi ne viene colpito. In questa sede la presenza di abbondanti terminazioni nervose rende il disturbo particolarmente irritante e doloroso. Le fitte si fanno più intense al momento della defecazione, soprattutto quando vengono espulse feci […]

Leggi tutto

12.Rettocele: mai sottovalutare i primi sintomi!

Rettocele: mai sottovalutare i primi sintomi! Il rettocele rappresenta una sorta di scivolamento del retto (prolasso) dalla sua normale posizione all’interno della vagina, causato da una perdita di tono o lacerazione del pavimento pelvico (l’insieme dei muscoli, dei legamenti e del tessuto connettivo situati nella zona pelvica). Il paziente avverte i primi sintomi durante la […]

Leggi tutto

13.Stipsi e sindrome da defecazione

Stipsi e sindrome da defecazione La stipsi (stitichezza) è una condizione molto comune caratterizzata da un rallentamento del transito intestinale delle feci che si presentano poco o molto abbondanti, causando problemi di evacuazione. La frequenza normale può variare da una volta al giorno per l’uomo a tre volte a settimana per la donna.  Lo stimolo […]

Leggi tutto

14.Fistole anali: cosa sono e quali sono i rimedi

Cosa sono le fistole anali? Le fistole anali sono una sorta di condotti infetti che mettono in comunicazione l’ano e i tessuti circostanti. Queste fistole si formano all’interno di una zona denominata linea ano-rettale, che divide il retto dall’ano e dove sono presenti le ghiandole anali.  L’infiammazione delle ghiandole anali è dovuta principalmente da un […]

Leggi tutto

15.Diverticolite: una malattia da non sottovalutare

Diverticolite: una malattia da non sottovalutare Come in molte altre malattie, la diverticolite deriva da una predisposizione genetica e subisce dei peggioramenti anche a seguito di una cattiva alimentazione che predilige cibi ricchi di grassi e una carenza di fibre e acqua. Le donne possiedono una maggiore probabilità di contrarre la diverticolite rispetto agli uomini. […]

Leggi tutto

16.Fecaloma: sintomi e rimedi

Cos’è il Fecaloma? Sicuramente avrete già sentito nominare questo termine che indica la concentrazione di una massa dura di feci, all’interno del retto o nella parte superiore del colon, che non è possibile espellere autonomamente. Il fecaloma è causato principalmente da una stipsi persistente e richiede l’intervento tempestivo mediante clisteri, operazioni manuali e, in alcuni […]

Leggi tutto

17.Prevenire le emorroidi

Emorroidi e alimentazione: prevenire è meglio che curare Quanti di voi hanno avuto a che fare almeno una volta nella vita con il fastidioso problema delle emorroidi? Quali cause determinano questa malattia? Vediamole insieme. Il prolasso del rivestimento interno del retto (mucosa), determina nel corso del tempo il caratteristico sanguinamento misto a bruciori e dolori […]

Leggi tutto

18.Emorroidi

Le emorroidi sono sostanzialmente delle vene, posizionate nel retto, che si ingrandiscono. La particolare posizione delle emorroidi sottopone tali veni ad un continuo contatto con l’attività di evacuazione e di continenza, provocando quindi dolori associati a stati infiammatori molto fastidiosi. Sintomi e cause delle Emorroidi Il sintomo più frequente relativo alla comparsa di Emorroidi è indubbiamente […]

Leggi tutto

19.Morbo di Crohn

Il Morbo di Crohn è un’ infiammazione cronica che teoricamente potrebbe colpire tutto il canale gastrointestinale, ovvero dalla bocca all’ano, ma che in realtà quasi sempre colpisce l’ultima porzione dell’intestino tenue (ileo) oppure il colon. Le porzioni del tratto gastrointestinale  interessate da questo morbo, sono soggette ad  un continuo stato d’ infiammazione, con la presenza spesso di ulcere […]

Leggi tutto

1.La Gastroscopia

La gastroscopia è un esame endoscopico che si occupa di valutare la prima porzione del tubo digerente. Di conseguenza, spesso, non viene utilizzata in ambito Proctologico anche se in alcuni casi può essere richiesta per motivazioni quali, solo per citarne uno, la presenza di sangue nelle feci non diversamente giustificabile. Vediamo quindi in questo articolo […]

Leggi tutto

2.Rettoscopia – Proctoscopia: cos’è e come si svolge

La proctoscopia è una metodica diagnostica rivolta all’osservazione endoscopica del canale anale (anoscopia) e di quello rettale (rettoscopia). Per tale scopo viene utilizzato uno strumento, noto come rettoscopio o proctoscopio, introdotto previa lubrificazione attraverso l’apertura anale; si tratta essenzialmente di un tubo metallico dotato di un supporto all’apice e di un’ eventuale lente di ingrandimento […]

Leggi tutto

3.Rettoscopia non invasiva

La Rettoscopia è un esame endoscopico che permette di osservare direttamente il canale rettale, ovvero la parte superiore dell’ano. La Rettoscopia viene eseguita dal medico in collaborazione con l’infermiere introducendo, attraverso il canale anale, in modo progressivo e delicato, un sottile strumento flessibile di lunghezza variabile chiamato Rettoscopio che contiene una piccola telecamera ed uno […]

Leggi tutto

4.Anoscopia

Cos’è l’Anoscopia L’anoscopia è un esame endoscopico che consiste nell’introduzione, attraverso il canale anale, di un piccolo cilindro di plastica trasparente monouso, il quale permette la visione del canale ano-rettale. L’esame è generalmente poco fastidioso in quanto il diametro dell’ anoscopio ha misure particolarmente ridotte (circa 7 cm). L’anoscopio infatti, a differenza di altri esami […]

Leggi tutto

5.La Colonscopia

Colonscopia significa ‘guardare nel colon’. Questo esame permette di osservare dall’interno la parte inferiore del tubo digerente costituita da retto, sigma, colon e, quando indicato,  ileo terminale. La colonscopia viene eseguita dal medico in collaborazione con l’infermiere introducendo, attraverso il canale anale in modo progressivo e delicato, un sottile strumento flessibile di lunghezza variabile che contiene una piccola […]

Leggi tutto

6.Normativa sulla Privacy e utilizzo cookies

Informativa sulla privacy e utilizzo cookies di proctologo.eu. Servizio erogato da Eccellenzamedica.it titolare del trattamento dei dati personali. Per proctologo.eu la tutela della privacy dei propri utenti è molto importante. Abbiamo quindi deciso di elaborare questo documento dettagliato relativo alle Regole sulla Privacy. Tale documento descrive, tra l’altro, quali dati personali raccogliamo, le finalità e […]

Leggi tutto

I nostri centri