Informazioni >> Patologie >> PROLASSO RETTALE: COSA FARE?

PROLASSO RETTALE: COSA FARE?

prolasso rettale cosa fare

 

Cosa è un prolasso rettale

Per semplificare il più possibile potremmo dire che il prolasso rettale è uno scivolamento dell’intestino verso il basso; questo movimento porta alla fuoriuscita delle sue parti interne attraverso l’ano.

È possibile classificare il prolasso rettale in:

  • prolasso rettale completo: le pareti che costituiscono il canale rettale fuoriescono in modo completo dall’ano.
  • prolasso parziale: è la mucosa l’unica parte che fuoriesce dall’ano.
  • prolasso interno: il retto è scivolato su se stesso senza fuoriuscire dall’ano.

In caso di prolasso rettale si può procedere in due modi:

  • metodo conservativo: questo metodo è indicato solamente se il prolasso é in uno stato iniziale. In questo modo si tenta di eliminare la sintomatologia o almeno ridurla. Si consiglia, a tal proposito, una dieta specifica che mira ad una regolarità intestinale.
  • metodo chirurgico: quando il prolasso é in fase avanzata é indispensabile ricorrere all’intervento chirurgico.

Anche qui vi sono due approcci possibili:

  • intervento perineale con il quale si elimina il prolasso rettale tramite un intervento di resezione del viscere.
  • intervento addominale in cui si elimina il tratto di retto prolasso, praticando una sutura sulle parti rimanenti.

L’intervento dà probabilità di guarigioni molto elevate, e comunque riduce notevolmente la sintomatologia. E’ chiaro che la buona riuscita dell’intervento dipende dallo stato di avanzamento del prolasso.

 

I nostri centri