Proctologia

Consulto

Domanda

Salve è da un mese che ho sensazione di corpo estraneo nell'ano. Questa sintomatologia L ho già avuta altre volte, la prima volta addirittura quando avevo solo 16 anni, feci anoscopia ma nulla . La ebbi poi a 23 anni circa, in seguito a rapporto anale, feci rettoscopia fino a 15 cm ma non ricordo esito,ricordo solo nulla di che e mi diedero pentacol gel rettale. Sparì poco dopo il fastidio! Altra volta anno scorso, ma passó da solo dopo 15 giorni. Questa volta sono 30 giorni ed è ancora qui il fastidio! Quest volta è iniziato perché in seguito ad una goccia di sangue sulla carta igienica dopo defecazione mi sono allarmata ed ho iniziato a fare ispezione digitale da Sola perché sono molto ipocondriaca, mio padre è oncologo ed io ho la fobia dei tumori. Insomma già prima che mi compariva sapevo che sarebbe venuto il sintomo ed infatti 3 giorni dopo eccolo che è arrivato! Mi è anche spuntata un'emorroide esterna trombizzata che dopo L assunzione di daflan si è riassorbita. Permane però il fastidio interno, sensazione di corpo estraneo e bruciore. Mi dà fastidio il contatto dell ano com tutto, con assorbente con perizoma com tutto anche se esternamente non C è nulla. Infilando dito sento parete in fondo liscia, a volte incontro residui di feci incStrati ma nulla di che quanto escrescenze! Sento però che a due cm dal bordo anale se premo contro la parete mi brucia , sento due ringonfiamenti a due cm dal bordo anale che sono anche riuscita a vedere allo specchio e penso siano due papille anali , ma esse sono presenti da anni e anni immutate nella dimensione. Erano presenti anche quando feci la rettoscopia quindi penso non siano nulla altrimenti insomma le avrebbero notate. La mia domanda è: cosa Potrebbe essere? Alla visita al pronto soccorso quando mi spuntó l'emorroide trombizzata mi visitò un internista del Niguarda che mi fece ispezione anale e mi disse che avevo emorroidi congeste nel canale anale. Non ho più avuto sangue nè nulla. Secondo lei questo fastidio cosa può essere? Ho anche pensato ad un prolasso che mi sono causata a furia di toccarmi però non so! Seduta peggiora tutto, sdraiata provo sollievo! Quando mi sveglio la mattina non sento fastidio, poi appena mi alzo piano piano ricomincia! Può Essere un tumore? Io ho il terrore! L unica cosa che mi rasserena è che questa cosa ce L ho da tanti anni e comunque compare ogni tanto! Mi faccia sapere la sua opinione! Altra cosa: se divarico ano o faccio scorreggine e quindi la mucosa anale si dilata non sento fastidio per 5 secondi.. Come se questo fastidio sia generato dal contatto della mucosa con la parete anale! Grazie

Risposta del Medico

Gentile Paziente, ho ricevuto la sua email. La mia indicazione è di procedere innanzitutto ad eseguire la visita proctologica; successivamente si procederà con tutti gli opportuni ed eventuali accertamenti. Qualora volesse, per la prenotazione della visita da me personalmente condotto presso il nostro centro di Roma , può contattare la mia segreteria Tel. 08.635.30.873 (dal lunedì al sabato dalle ore 9:00 alle ore 18:00). La mia segreteria saprà fornirle tutte le ulteriori informazioni di cui Lei avrà bisogno(orari, costi, indirizzo della struttura, preparazione ecc..). Per qualsiasi ulteriore richiesta di carattere clinico resto a sua disposizione. Cordialità